Organo in cornu Evangelii
Costruito dalla Casa Organaria Mascioni
di Cuvio nel 1985



Tastiera di 57 tasti (da Do-1 a Do5)
con prima ottava corta

Pedaliera di 18 note (da Do-1 a La1)
con prima ottava corta

Principale 16’
Ottava
Quintadecima
Decimanona
Vigesimaseconda
Vigesimasesta
Vigesimanona
Trigesimaterza
Trigesimasesta
Flauto in VIII
Voce Umana soprani
Cornetto soprani
Regale bassi
Contrabbassi al pedale
Tiratutti

 

Organo in cornu Epistolae
Costruito dalla Casa Organaria Mascioni
di Cuvio nel 2001



Due tastiere di 56 tasti (da Fa-1 a Re5)

Pedaliera di 30 pedali (da Do1 a Fa3)

Grand’organo
Principale 12’ (da Fa-1 a Re5)
Ottava “
Quintadecima “
Decimanona “
Vigesimaseconda “
Vigesimasesta e nona “
Flauto in VIII
Bordone 16’ (da Do1 a Re5)
Principale II 8’
Ottava II 4’
Ripieno 5 file 2’
Flauto camino 8’
Cornetto 4 file soprani (da Do# 3 a Re5)
Tromba 8’

Positivo
Bordone 8’ (da Do1 a Re5)
Principale 4’
Flauto camino 4’
Nazardo 2 2/3’
Superottava 2’
Terza 1 3/5’
Ripieno 2 file 1 1/3’
Dulzian 8’

Pedale
Subbasso 16’ (da Do1 a Fa3)
Principale 8’
Ottava 4’
Ripieno 4 file 2 2/3’
Trombone 16’
Tromba 8’

Unioni
Positivo / Grand’Organo
Grand’Organo / Pedale (Unione al grave dal Fa-1)
Grand Organo / Pedale (Unione dal Do1)



Progetto fonico: Giancarlo Bardelli, Lorenzo Ghielmi e Maurizio Salerno

Il temperamento inequabile dei due strumenti, ispirato a Tartini-Vallotti, rappresenta un compromesso
tra il temperamento mesotonico rinascimentale e la moderna accordatura equabile
consentendo sia l’utilizzazione contemporanea dei due strumenti
sia l’esecuzione di un più ampio repertorio (dal 1500 a tutto il 1700)
nonché l’impiego come accompagnamento ad ensemble vocali e strumentali